Amianto, polvere bugie e omertà

Stephan Ernest Schmidheiny  è un imprenditore svizzero, condannato a 18 anni di carcere dalla Corte d’Appello di Torino per il disastro ambientale provocato dall’amianto negli stabilimenti Eternit in Italia e nei territori limitrofi, poi prosciolto in via definitiva per intervenuta prescrizione del reato e rimasto unico imputato nel processo Eternit-bis per l’ipotesi di reato di omicidio volontario di 258 persone.

l professor Giancarlo Ugazio, eminente professore di patologia ambientale, è l’autore della raccolta di preziose pubblicazioni di letteratura medica -di cui inviai stralcio via email- riguardanti ACQUA E AMIANTO, di cui anche parla eloquentemente in questa “videolezione”, della quale credo sia imprescindibile la visione per chiunque tratti di inquinamento e ambiente.

Punto di riferimento assoluto e faro illuminante.
Da vedere assolutamente:

Rispondi