Un Murale per il mare e la natura

Domenica 1 Novembre, sotto un sole splendente, in una bellissima atmosfera di condivisione e collaborazione, un gruppo di cittadine e cittadini del comitato No trivelle Bosa e Planargia si è cimentato nella realizzazione di un murale che vuole comunicare, attraverso le sue immagini, l’opposizione della popolazione ai folli progetti di ricerca e probabile estrazione di idrocarburi nei fondali del mar di Sardegna. Hanno contribuito alla realizzazione dieci volontarie/i e hanno partecipato con la presenza una ventina persone.

Per scongiurare questo scempio ambientale, proponiamo la creazione di un parco marino e agricolo/ambientale sulla costa, che serva a tutelare il bene comune e a proiettare le nostre realtà territoriali verso un’economia sostenibile, incentrata sulla valorizzazione delle risorse naturali e non sul loro sfruttamento selvaggio.

La realizzazione dell’ opera, su un muraglione a lato della strada Magomadas-Turas, è stata diretta dalla artista Cinzia Porcheddu, autrice dei bozzetti.
Preziosa è stata la collaborazione e la disponibilità dell’amministrazione comunale di Magomadas.

Il murale è stato completato, martedì 3 Novembre, con le ultime rifiniture.

Il Comitato no Trivelle Bosa

 

murale intero

 

prima parte seconda parte terza parte

Rispondi