Solidarietà al sindaco per una civiltà del dialogo

Esprimiamo convinta solidarietà al sindaco di Bosa Luigi Mastino e alla sua famiglia per l’atto di cui sono stati vittime nella notte del 19 novembre ed auspichiamo che si faccia piena luce sull’accaduto, condannando con fermezza e preoccupazione simili azioni che negano la pratica del dialogo e del rispetto, senza i quali non può esserci confronto democratico.
Per noi questi accadimenti costituiscono un motivo in più per proseguire ed intensificare la pratica della partecipazione attiva, civile e aperta alla vita della comunità.

comitati InBosa – NoTrivellePlanargia – AcquaBeneComunePlanargiaeMontiferru

Un pensiero su “Solidarietà al sindaco per una civiltà del dialogo

  1. Massimo Marinelli

    Ho già espresso al Sindaco e alla Giunta la mia solidarietà a seguito dell’attentato incendiario dello scorso novembre. Al di là delle parole di condanna del gesto vile, che sicuramente sono arrivate da più parti, mi preme sottolineare che purtroppo Bosa non è più un’isola felice e che bisognerebbe interrogarsi su come siano stati possibili gesti che fino a qualche mese fa si pensava potessero accadere solo in altre zone ad alta concentrazione malavitosa. E’ importante focalizzare il punto perchè il fatto è rivelatore di un malessere sociale preoccupante che può innescare comportamenti criminali di non trascurabile entità

    Replica

Rispondi