3 pensieri su “No trivelle

  1. graziellacaria

    NO ALLE TRIVELLE PERCHE’ LA SARDEGNA, FA GIA ACQUA DA TUTTE LE PARTI, CI HANNO TRAFORATO TUTTI I SIGNORI CHE DOVEVANO CAMBIARE IN BENE LA NOSTRA CONDIZIONE ECONOMICA….FARE IL NOSTRO PROGRESSO, DAI ROMANI IN POI TUTTI CI HANNO INCANTATO CON LE STORIE DEL “MIGLIORIAMO”…….. E GUARDA COME CI HANNO RIDOTTI, DA FURTEI LA FEBBRE DELL’ORO…..PERCIO’ BASTA OGGI VORREMMO ESSERE “SARDUS POCOS, NON LOCOS, E UNIDOS” PROVIAMOCI

    Replica
    1. PAOLA BALDERACCHI

      OGNI VOLTA CHE CI SI E’ OPPOSTI SUL SERIO (RADAR,GOLF CON VILLETTE AL SEGUITO, GEOTERMICO CUGLIERI, ECC…) L’INCANTESIMO DELLE SIRENE NON HA FUNZIONATO. E ANCHE QUESTA VOLTA: “SIRENA SEI BELLA, MA SENZA TRIVELLA!”

      Replica
  2. massimo marinelli

    Parliamoci chiaro. La Sardegna è diventata la pattumiera d’Italia e i politici la considerano una colonia. Basti pensare a quanto accade nelle basi militari, alle sostanze che vengono liberate nell’aria (uranio impoverito ecc.) al vertiginoso aumento dei linfomi, tumori e quant’altro nelle aree a rischio (vedi Perdasdefogu). E pensare che ci sono dei sardi che dicono che per avere dei posti di lavoro va bene tutto. No comment.
    Sull’argomento trivelle, air gun e consimili occorre una mobilitazione forte e compatta perchè bisogna che sia chiaro a tutti. Queste cose rispondono solo all’esigenza di depredare risorse in forma selvaggia infischiandosene dei problemi della gente e dei danni all’ambiente

    Replica

Rispondi